L’ultimo regno è una serie televisiva di narrativa storica basata sulla serie di romanzi di Bernard Cornwell, Le storie sassoni. Lo spettacolo, sviluppato da Stephen Butchard, è stato presentato in anteprima sulla BBC nel 2015 ed è stato ben accolto dai fan. La serie è stata acquisita da Netflix nel 2018 ed è durata per un totale di cinque stagioni. L’ultimo regno si unisce alla crescente lista di spettacoli (Peaky Blinders e Breaking Bad) che terminano la loro serie con un film.

Questo articolo contiene spoiler per The Last Kingdom

In The Last Kingdom, «Il destino è tutto»

L’ultimo regno racconta la storia del sassone cresciuto dai vichinghi, Uthred (Alexander Dreymon), e della sua ricerca per rivendicare il suo diritto di primogenitura, Bebbanburg (l’odierna Bamburgh, in Inghilterra). La serie descrive eventi che si stavano verificando durante l’era medievale dell’Inghilterra che è stata anche toccata nella serie History Channel Vichinghi quando hanno fatto irruzione nel paese oltre 100 anni prima. L’ultimo regno si svolge intorno all’866 d.C. durante Danelaw, un periodo in cui i Vichinghi avevano insediamenti legali in Inghilterra e le leggi dei danesi sostituirono gli anglosassoni; in quanto tale, è un’eccellente rappresentazione dei Vichinghi in quel periodo.

MOVIEWEB VIDEO DEL GIORNO

Ogni stagione era un adattamento condensato di due libri della serie di Cornwell con l’adattamento della prima stagione L’ultimo regno e Il pallido cavaliere, che copre gli anni 866 d.C. – 878 d.C. Le prime due stagioni sono state ben accolte dai fan che hanno adorato le scene di battaglia e la crescente relazione di amore-odio tra il nostro eroe, Uthred, e il re dei Sassoni, Alfred (David Dawson, star di Il mio poliziotto con Harry Styles). Con l’ingresso di Netflix nella terza stagione, la base di fan è cresciuta solo con la maggiore visibilità del servizio di streaming. Ma la trama e le presentazioni di personaggi come Finan (Mark Rowley) e Sihtric (Arnas Fedaravičius), che sono diventati rapidamente i preferiti dai fan con il loro sollievo comico, hanno fatto sì che i fan ne chiedessero di più.

Bebbanburg finalmente

La quinta stagione è andata in onda il 9 marzo 2022 e si è aperta con una delle migliori scene vichinghe fino ad oggi, che includeva l’ossessionante melodia nordica del cantante faroese Eivør, che è anche il cantante di L’ultimo regno introduzione. La quinta stagione ha riportato in vita alcuni dei nostri personaggi preferiti e ha iniziato a risolvere molte delle questioni in sospeso delle stagioni precedenti. Mentre personaggi come Ælswith (Eliza Butterworth) e Hild (Eva Birthistle) hanno completato grandi archi di personaggi.

Relazionato: Come il film di Bob’s Burgers è molto più di un lungo episodio

L’ultimo regno ha continuato con la sua serie di momenti comici mescolati a drammi caotici e grandi scene di battaglia. Questa stagione ha anche portato alla morte di molti grandi personaggi come Osferth (Ewan Mitchell) e Brida (Emily Cox). La morte di Brida, l’antagonista principale delle ultime due stagioni, ha posto fine a una trama importante, cosa che ha lasciato i fan a chiedersi cosa sarebbe successo nel film. L’altra trama importante che si è conclusa è stata la ricerca di Bebbanburg mentre Uthred raggiunge finalmente il suo destino e si riunisce con i suoi figli Stiorra (Ruby Hartley) e Young Uthred (Finn Elliott). È stato interessante vedere che questo si concludeva prima del film, poiché era l’intera trama dello spettacolo. Senza la necessità di Bebbanburg, qual è l’obiettivo di Uthred?


Quello che vogliamo vedere in Seven Kings Must Die

Anche se molte trame si sono concluse in questa stagione, alcune sono state spalancate. Con Uthred che finalmente raggiunge il suo destino di Bebbanburg, si pone la domanda: e dopo? Dove vanno Uthred e la sua allegra banda di disadattati da qui? Ebbene, la risposta è abbastanza semplice: difendono Bebbanburg.

Alla fine di L’ultimo regno abbiamo visto Uthred, ora Lord di Bebbanburg, scegliere di non unirsi né alla Scozia né all’Inghilterra, scegliendo invece di rimanere come entità separata. Questo fa infuriare re Edoardo (Timothy Innes), determinato a completare il sogno di suo padre di un’Inghilterra unificata. Quindi i fan possono garantire che il dramma principale sarà tra Edward e Uthred, che si sono incontrati l’ultima volta durante un’incredibile battaglia sulle scogliere di Bebbanburg. Sappiamo anche che Edward sarà un personaggio molto cambiato con la morte del suo più fidato consigliere, Æthelhelm (Adrian Schiller), di sua moglie Ælfflæd (Amelia Clarkson), e del suo legittimo erede ora nelle mani degli scozzesi, grazie alla sua consulente di fiducia.


Relazionato: Peaky Blinders: 8 cose che vogliamo vedere nel film

Un’altra trama che possiamo aspettarci di vedere è come Stiorra (Ruby Hartley) affronta la morte di suo marito e la perdita del suo regno per mano di Brida. Con Jórvík (l’attuale Yorkshire) ora nelle mani dell’Inghilterra, sarà interessante vedere cosa farà per riconquistarla e se suo padre, Uthred, la aiuterà a raggiungere il suo obiettivo.

Possiamo anche aspettarci un nuovo interesse amoroso per Uthred ora che Æthelflæd (Millie Brady) è morto. Considerando il modo in cui la quinta stagione si è conclusa con Eadith (Stefanie Martini), c’è sicuramente il potenziale per vedere Uthred ed Eadith insieme durante L’ultimo regno film, Sette re devono morire.

Con alcuni dei migliori film in televisione e fantastiche scene di battaglia che rivaleggiano Vichinghi e Game of Thrones, non sorprende che il lungometraggio continui ad essere molto atteso. I fan non dovrebbero aspettare molto più a lungo, come Sette re muoiono molto secondo quanto riferito, ha terminato le riprese a Budapest, in Ungheria, il che potrebbe portare a una potenziale data di uscita all’inizio del 2023. Ma al momento non sono state rilasciate notizie su quando il nuovo film sarà presentato in anteprima.